Minestrone genovese

Ricette liguri, Zuppe e minestre

Vieni a trovarmi al nuovo sito www.ilcuoreinpentola.it

La ricetta del minestrone genovese continua a svelarvi la mia passione per la Liguria, regione strepitosa, patria del pesto genovese e della celeberrima focaccia!

Chi non ha mai mangiato il minestrone alla genovese potrebbe chiedersi cosa possa avere di speciale.
In teoria… nulla, nel senso che è fatto di verdure e legumi di stagione come tutti gli altri, in pratica… è una vera poesia!

Sì, perché il minestrone genovese è fatto con verdure scelte che gli conferiscono una particolare delicatezza, ma il vero segreto è quello di aggiungere nel piatto un cucchiaino di pesto genovese che ne esalta la sapidità e lo rende veramente unico.

Detto questo, vi faccio ridere un po’ raccontandovi un piccolo aneddoto avvenuto quando ho preparato il minestrone genovese…

“Avevo appena finito di preparare “pazientemente” il minestrone, lo avevo versato in una zuppiera e mi accingevo a “riporlo” in frigo per conservarlo.
Dovendo fare un po’ di spazio in frigo, ho poggiato la zuppiera sul tavolo della cucina e mi sono chinata davanti al frigo pensando a dove metterlo.
Ad un tratto sento un rumore “strano”… come se “qualcuno” stesse “leccando del brodo”… Mi son girata e ho visto uno dei miei due mici, il piccolo (il delinquente, aggiungerei!), che si era accomodato sul tavolo e mangiava il MIO minestrone genovese!!!!!!
Devo dire che, dopo averlo preso di forza e portato via, ripensando alla scena ridevo come una pazza!
Ma come ci si può arrabbiare con uno con ‘sto faccino?

Ingredienti
per 4 persone

200 gr. fagioli rossi
150 gr. piselli
100 gr. fagiolini
2 carote
2 zucchine genovesi (ci andrebbero le trombette ma qui non le trovo)
2 patate
1 costa di sedano
4 coste di bietole
1 cipolla
olio evo

pesto genovese

Preparazione

Versate un filo d’olio nella pentola e aggiungeteci il trito di cipolla.

Fate rosolare a fiamma bassa e intanto aggiungete tutti gli ingredienti: i fagioli rossi (già cotti, io uso quelli in scatola, scolati e sciacquati dal liquido di conservazione), i piselli (freschi o surgelati), le carote, le patate, le zucchine, la costa di sedano e le bietole (tutto tagliato a pezzetti piccoli e possibilmente regolari) e in ultimo i fagiolini nettati e tagliati in 3 parti.

Man mano che versate le verdure nella pentola mescolate e aggiungete un bicchiere di acqua calda.

Finito con le verdure aggiungete dell’acqua fino a coprire il tutto. Aggiungete un po’ di sale e lasciate cuocere con il coperchio per 20/30 minuti circa (fin quando tutte le verdure saranno cotte).

Prendete un terzo delle verdure, scolatele e frullatele con il mixer e ri-aggiungetele al resto del minestrone.

A questo punto potete decidere se cucinarci dentro della pasta o meno (io l’ho fatto senza pasta).

Servite nei piatti aggiungendo un cucchiaino di pesto genovese e del parmigiano se lo gradite.

Buooono!😀

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...