Carciofi ripieni alla siciliana con contorno di patate

Secondi piatti verdure

Vieni a trovarmi al nuovo sito www.ilcuoreinpentola.it

La ricetta dei carciofi ripieni si colloca anch’essa nell’ambito della cucina tipica siciliana.
In effetti, ero indecisa se preparare dei carciofi “alla villanella” oppure dei carciofi “ammuttunati” (ripieni) e nell’indecisone ho creato una ricetta che è un misto di tutt’e due!😉

La prima ricetta, quella dei carciofi “alla villanella” prevede che i carciofi vengano riempiti con acciughe, prezzemolo e aglio.
La seconda, quella dei carciofi “ammuttunati” prevede che i carciofi vengano riempiti con pangrattato, uva passa, pinoli, formaggio e che vengano cucinati nella salsa di pomodoro.

Io ero più tentata dalla ricetta dei carciofi alla villanella alla quale ho aggiunto del pangrattato e del formaggio… e se li chiamassi “carciofi alla villanella evolution”? 😉

Bando alle ciance, questa è una ricetta buona, genuina, economica (al momento i carciofi costano poco) e sfiziosetta!

Ingredienti per 4 persone

8 carciofi
4 fette di pancarré
8 filetti di acciuga sottolio
1 spicchio d’aglio
1 scalogno
prezzemolo, maggiorana, timo
rosmarino fresco
1 fetta di caciocavallo
8 patate medie
olio e.v.o.

Preparazione

Per prima cosa pulite i carciofi. Togliete le foglie esterne più dure, tagliate le punte e il gambo e metteteli in dell’acqua acidulata con del succo di limone.

Per quanto riguarda il gambo, va tagliato molto corto in quanto i carciofi vengono cucinati in piedi nella casseruola. Se però i gambi sono teneri e volete usarli, potete tenerli da parte e mischiarli alle patate che faranno da contorno.

Per il ripieno. In una padella versate 4 cucchiai di olio e.v.o., mettete uno spicchio d’aglio intero e uno scalogno tagliato a metà (servono solo per insaporire, verranno tolti alla fine). Aggiungete i filetti di acciuga sottolio e scioglieteli bene con l’aiuto del dorso del cucchiaio (la fiamma deve essere bassa).

Aggiungete il pancarré precedentemente “frullato” e fatelo tostare in padella (5/8 minuti circa).
Quando sarà abbastanza croccante togliete dal fuoco e aggiungete il trito di prezzemolo, maggiorana e timo.

Imbottitura carciofi. A questo punto prendete i carciofi allargateli con le dita e togliete quelle foglie centrali che pungono un po’ con l’aiuto di un coltellino.
Mettete all’interno 1 pezzettino di caciocavallo, riempite con il pangrattato tostato e ultimate con un altro pezzeto di caciocavallo.

Prendete una casseruola di grandezza adeguata alla quantità di carciofi (se è troppo grande cadranno, se è troppo piccola le patate sopra non cucineranno adeguatamente) versatevi un filo dolio, disponetevi le patate tagliate a tocchetti e i gambi dei carciofi ( il tutto insaporito con del sale e del rosmarino).

Dopodichè posizionate i carciofi “in piedi” tra le patate.

Aggiungete 1 bicchiere d’acqua calda (io ho aggiunto anche 3 dosi di brodo vegetale che avevo congelato negli appositi sacchetti) e fate cucinare a fuoco basso e con il coperchio per 30 minuti circa.

11 pensieri su “Carciofi ripieni alla siciliana con contorno di patate

  1. uhm… così su due piedi, senza pensarci troppo, mi verrebbe in mente di fare una specie di pesto di pomodori secchi
    In pratica, mentre insaporisci l’olio con l’aglio e lo scalogno, frulli il pan carré con qualche pomodoro secco e i pinoli. Unisci in padella, sciogli un po’, nel frattempo il pan carré si tosta e via!

  2. causa grave problema al pc che mi ha portato via 2 giorni di lavoro (facendomi temere di doverne comprare uno nuovo!), esperimento sui carciofi ripieni rimandato ai prossimi giorni!
    Ciao!

  3. aggiornamento last minute: il pc defunse e sono in attesa del nuovo… nel frattempo per il pranzo di oggi ho preparato i carciofi con la variazione sul ripieno e se non mi leggi più vuol dire che ho seguito la sorte del mio pc😉

    il ripieno l’ho preparato così: in casa avevo dei pomodori secchi sott’olio “alla calabrese” (con capperi, origano e peperoncino). Li ho scolati ben bene e li ho frullati con una manciata di pinoli. Nel frattempo ho saltato in padella uno spicchio d’aglio e poco olio (visto che i pomodori secchi erano già conditi). Ho unito questo “pesto” e ho sciolto bene e poi il pan carré a pezzettini.
    Poi ho riempito i carciofi (senza formaggio) e li ho stufati (senza patate). Ora sono in borsa che aspettano l’ora di pranzo per consolare il mio palato (ho assaggiato gli avanzi del ripieno ieri sera e devo dire che era buono!)
    Nel frattempo mi hai incuriosita con i carciofi fritti!
    Buona giornata🙂

  4. ehm… dovrò fotografarli quando replicherò la ricetta… stavolta con il casino tecnologico non ho proprio pensato a immortalare l’opera🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...