Orecchiette con baccalà, vongole e julienne di zucchine

Primi piatti

Sì, lo so che le orecchiette vengono di norma associate alle cime di rapa!
Ma con le cime di rapa avevo già fatto gli “strascinati” e così abbiamo inventato una ricetta alternativa per le mitiche orecchiette pugliesi!

Ho detto “abbiamo” perché, questa domenica, i cuori in pentola erano due, io ed il mio compagno, Mauro; e, mentre io preparavo il baccalà alla vicentina, lui si sbizzarriva a creare una ricetta con le orecchiette.
Ne è venuta fuori una ricetta sorprendente, dove il sapore predominante del baccalà ben si sposava con la delicatezza delle vongole e la freschezza delle zucchine.
Un piatto veramente delicato!

Ad onor del vero, devo dire che la corposità dell’orecchietta è un po’ eccessiva per la delicatezza del condimento, così, con grande onestà intellettuale, ci siamo detti: “La prossima volta meglio usare dei vermicelli o delle linguine!”.

Ingredienti per 2 persone:

200 gr. orecchiette

2 tocchetti di baccalà “ammollato”
500 gr. vongole
1 zucchina genovese
finocchietto selvatico
scorza di limone
olio e.v.o.
aglio

Preparazione

Pulite i tocchi di baccalà togliendo la lisca centrale, le spine e la pelle e riducetelo in pezzetti.

In una casseruola fate scoppiare le vongole aggiungendo, se volete, un filo di finocchietto selvatico e la scorza di un limone.
Non appena si apriranno, togliete dal fuoco e, tenendo da parte le più grosse per la coreografia del piatto, togliete le altre dal guscio.
Con l’aiuto di un colino, filtrate l’acqua delle vongole e tenetela da parte.

Prendete una zucchina genovese e con l’aiuto di un pela-patate prendetene solo la buccia.

Mettete sul fuoco la pentola con l’acqua per la pasta e quando l’acqua bolle, per prima cosa, sbollentate la julienne di zucchina.
Dopo ½ minuti togliete dall’acqua con una schiumarola e raffreddate in acqua fredda.
E’ importante che la julienne sia di un bel verde intenso!

Fatto questo potete buttare giù la pasta.

In una padella, fate soffriggere uno spicchio d’aglio, buttateci dentro il baccalà sfilettato e fate rosolare.

Non appena mancheranno 2/3 minuti alla fine della cottura della pasta, trasferite la pasta nella padella, aggiungete le vongole sgusciate e il brodo che avete tenuto da parte e aggiungete un po’ d’acqua di cottura.

Un minuto prima della fine, aggiungete la julienne di zucchina, tenendo da parte qualche filo per guarnire il piatto.

Mettete nei piatti, decorate con le vongole ancora nel guscio, una manciata di pepe e… ditemi che ve ne pare!

4 pensieri su “Orecchiette con baccalà, vongole e julienne di zucchine

  1. Anch’io sarei per la linguina o per i “gnocchetti sardi”.
    Vedo che vai di baccalà..ottimo! Ciao, vado a nanna.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...