Spaghetti al nero di seppia

26 aprile 2010

Vieni a trovarmi al nuovo sito www.ilcuoreinpentola.it

Questo è proprio il periodo giusto per preparare un bel piatto di spaghetti al nero di seppia!

Sì perché, in questo periodo, le seppie hanno un gusto molto intenso e dolce.

C’è da dire che la pasta al nero di seppia non è proprio una ricetta per tutti, sono tanti quelli che non la mangiano a causa del colore!
Io vi assicuro che se riuscite a superare la prima impressione visiva, il suo sapore vi conquisterà! ;)

La ricetta degli spaghetti al nero di seppia è molto semplice e veloce da fare.

L’unico distinguo bisogna farlo tra la versione con il pomodoro e quella senza.

Io personalmente, la pasta al nero di seppia la preparo senza pomodoro in quanto mi sembra superfluo sia dal punto di vista cromatico che del gusto.

Ieri, però, quando l’ho preparata mi sono posta il problema della foto da inserire sul blog… se fosse stata tutta nera non si sarebbe visto nulla!
E così ho deciso di tenere le seppie fuori dal nero e giocare con la differenza cromatica tra il nero della pasta e il bianco delle seppie.

Devo dire che l’effetto visivo è molto più bello e dal punto di vista del sapore non cambia nulla! ;)

Ingredienti
per 2 persone

200 gr. vermicelli di gragnano

2 seppie piccole (400 gr. circa)
1 scalogno
1 spicchio d’aglio
vino bianco
olio evo
prezzemolo, timo, maggiorana

Preparazione

Pulite le seppie togliendo loro l’osso e facendo attenzione a staccare la sacca che contiene il nero (io chiedo sempre al pescivendolo di farlo!).

Lavate le seppie e tagliatele a pezzetti.

In una padella o casseruola mettete a soffriggere, a fiamma molto bassa, il trito di scalogno, lo spicchio d’aglio intero, un rametto di timo fresco ed uno di maggiorana.

Fate soffriggere a fiamma bassissima il tutto in maniera tale che gli aromi cedano i loro sapori all’olio.

Dopo una decina di minuti alzate un po’ la fiamma, aggiungete le seppie e sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco.

Una volta evaporato l’alcol del vino, abbassate la fiamma e fate cuocere la seppia.

Quando la seppia sarà cotta, togliete lo spicchio d’aglio intero e i rametti di timo e maggiorana.

Intanto fate bollire l’acqua e buttateci dentro la pasta.

Quando le seppie saranno cotte, toglietele dalla casseruola e tenetele da parte al caldo.

Prendete una vescica con il nero (vi consiglio di aggiungerne una per volta per regolarvi sull’intensità del nero che non è sempre uguale), mettetela nella casseruola, bucatela bene con una forbice e mescolate velocemente.
Fate addensare questo “sughetto” nero per un paio di minuti, dopodiché, buttateci dentro la pasta e mantecate per bene.

Servite sui piatti di portata aggiungendo le seppie tenute da parte, al caldo.

Spolverate con del pepe nero macinato al momento e con del prezzemolo fresco.

About these ads

2 Responses to “Spaghetti al nero di seppia”


  1. Strepitosi, complimenti!!! :-)


  2. Just want to say what a great blog you got here!
    I’ve been around for quite a lot of time, but finally decided to show my appreciation of your work!

    Thumbs up, and keep it going!

    Cheers
    Christian, iwspo.net


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: